Pac-Man vietato in Turchia perché “mangia donne in burqa”



Il governo turco ha dato inizio di recente a una strategia che colpirà diversi rami dell’educazione che punta a “proteggere i più giovani dalle influenze negative che disprezzano l’Islam” così da creare una “gioventù religiosa”.

Il risultato? A scuola tra i tanti testi eliminati troviamo addirittura la teoria dell’evoluzione di Darwin (che in Occidente avrebbe comunque bisogno di essere scientificamente criticata su alcuni aspetti), ma adesso la lista nera è stata estesa anche ai videogiochi.

VERIFICA LA NOTIZIA
Tra i tanti troviamo Call of Duty, Guitar Hero, Devil May Cry 3, Resident Evil, Counter Strike, Tekken e, addirittura, Pac-Man. In quest’ultimo, secondo il governo islamico, i fantasmi rappresentano in maniera subliminale delle donne col burka da attaccare e divorare. Aperto anche un sito apposito dove segnalare i videogiochi che offendono la religione di stato.



Lascia un commento