MOLOTOV CONTRO CENTRO PROFUGHI DELLA CARITAS, CRESCE RIVOLTA CONTRO BUSINESS

Cresce la resistenza dei cittadini contro l’invasione afro-islamica, e ormai sono all’ordine del giorno gli attacchi contro le caserme dei coloni e le sedi di chi fa business con la sostituzione etnica.

Un attacco incendiario ha colpito la sede di “Porta Aperta”, associazione di volontariato a pagamento della Caritas, che gestisce un certo numero di cosiddetti richiedenti asilo a Modena.

VERIFICA LA NOTIZIA
Due molotov sono state lanciate contro la struttura, da persone la cui identità è ancora ignota. Soltanto una delle due bottiglie ha effettivamente preso fuoco e anche questo ha contribuito a non far sviluppare un vasto incendio che avrebbe provocato ingenti danni. O più probabilmente era un avviso.



Lascia un commento