Islamiche spiegano come un marito deve picchiare la moglie – VIDEO



Gli ultimi, ma non certo i primi rappresentanti del mondo islamico, a spiegare che è cosa buona e giusta sono due giovani donne musulmane.

In un video giustificano e spiegano perché sia ‘una benedizione’ il fatto che il marito picchi la moglie. Le due sono studentesse di una scuola di Sydney in Australia. Quindi integrate.

Nel video, spiegano anche quale sia il modo corretto per picchiare una donna in modo halal, islamicamente corretto: prendono un bastone di piccole dimensioni, chiamato ‘sivaak’ e mostrano come viene usato ‘per colpire le donne disubbidienti’. Inoltre spiegano anche altri modi considerati da loro ‘giusti’ per picchiare la donna, come scarpe attorno al collo fino a quasi soffocare o con un pezzo di stoffa.

VERIFICA LA NOTIZIA
“Il marito picchia la moglie perché la ama, è quasi una conseguenza naturale; non lo fa per odio o rabbia, ma per seguire i comandamenti di Allah” spiegano le due donne. Le donne, spiegano, devono concordare nel farsi picchiare quando ‘commettono un peccato’. Il peccato può essere disobbedire ad Allah ma anche far entrare in casa una persona che il marito non gradisce. “Il marito non picchia subito. Prima ammonisce la moglie, rifiuta di dormire con lei e qualsiasi intimità. Se non funziona, la può colpire. È una bellissima benedizione” conclude una delle donne.



Lascia un commento