Bono Vox, l’amico dei clandestini con residenza fiscale alle Antille



Ieri Bono Vox, che usa impropriamente il nostro nome, ha cantato le lodi della Guardia Costiera. E ha per una volta stonato.

Ma chi è, Bono?

Patrimonio stimato: 700 milioni di dollari
Case: Exe bord du Mer Mansion, appartamento a New York, Killiney mansion
Motori: Tesla Roadster, Ducati 916, Volkswagen Tiguan, Maserati Quattroporte, 1980 Mercedes 450 SEL, U2 360/BlueLine MD-83 F-GMLK, Cyan yacht

Dal 2005, Bono e i suoi U2 hanno anticipato la Fiat, trasferendo il domicilio fiscale della U2 Limited in Olanda, più esattamente nel paradiso delle Antille Olandesi, dove il carico fiscale è dell’1,6%.

Questo spiega molto bene il perché sia favorevole, come le multinazionali (lui e gli U2 sono in effetti questo), ad un mondo senza frontiere: godere della sicurezza e delle vendite del primo mondo, mentre si paga le tasse dove ci pare. E’ chiaro che un mondo con frontiere per uomini, merci e denaro non sarebbe l’ideale per uno come lui. E nemmeno per chi rappresenta.

Questa è gente che non vive i danni causati dalle politiche che propaganda. Lui, Bergoglio e gli altri cultori dell’accoglienza, vivono in residenze di lusso, senza problemi di criminalità e degrado.



Lascia un commento