AGENTE ACCOLTELLATO DA ISLAMICO, LEGA: “ORA ESPULSIONI DI MASSA”



Sulla notizia dell’islamico accoltellatore di Milano:

AGENTE ACCOLTELLATO A MILANO DA CLANDESTINO ESPULSO PER FINTA: “VOGLIO MORIRE PER ALLAH”

VERIFICA LA NOTIZIA

“L’immigrato gambiano – scrive, in una nota, il segretario della Lega lombarda, Paolo Grimoldi – era sottoposto a decreto di espulsione dalla questura di Sondrio eppure girava libero e indisturbato sul nostro territorio”. Adesso il Carroccio vuole sapere dal ministro dell’Interno Marco Minniti perché “questo clandestino non sia stato espulso dal nostro territorio” e perché “non vengono allontanati gli oltre 100mila clandestini, secondo la stima dell’osservatorio regionale sugli immigrati, presenti sul territorio lombardo”. “Servono espulsioni di massa dalla Lombardia e servono subito – prosegue Grimoldi – Minniti si svegli o preferisce aspettare che ci scappi il morto?”.



Lascia un commento