Capotreno circondata da Africani, Trenitalia: “L’hanno solo toccata un po’..”



SINDACATI DI CATEGORIA, IERI, AVEVANO DENUNCIATO IL TENTATO STUPRO: LA DONNA ERA IN OSPEDALE IN STATO DI CHOC

Trenitalia, che è partner del racket dell’accoglienza di Sant’Egidio – ogni volta che fate il biglietto dalle macchinette nelle stazioni tenta, in ogni modo, vi farvi lasciare il pizzo all’organizzazione che più di tutte favorisce l’invasione dell’Italia – tenta di nascondere la gravità di quanto accaduto ieri, a Sassari su uno dei suoi treni. Ormai sempre più invivibili per pendolari, turisti e viaggiatori.

CAPOTRENO QUASI VIOLENTATA DA GRUPPO DI NIGERIANI, NESSUN ARRESTO

VERIFICA LA NOTIZIA
Trenitalia insiste sul fatto che non ci sia stato il tentato stupro di gruppo. Secondo la delirante ricostruzione, “la capotreno stava controllando i biglietti quando ha raggiunto il gruppo di stranieri, circa una decina di persone, molti dei quali erano senza ticket. Solo alcuni di loro si sarebbero agitati, iniziando a inveire contro la donna. In queste fasi concitate, la capotreno sarebbe stata sfiorata su un braccio o su una gamba”. L’hanno ‘solo toccata’.

Così Trenitalia cerca di mettere a tacere la ricostruzione fornita ieri dai sindacati dopo avere sentito la donna. Che infatti non ha ancora presentato formale denuncia, probabilmente ‘pressata’ da qualcuno. Vergognoso. Sempre più vergognoso.


Lascia un commento