Milano, migrante distrugge 6 auto: folla vuole linciarlo, salvato da polizia – VIDEO



Prima si è scontrato con diverse auto parcheggiate lungo viale Brenta. Poi, si è schiantato contro tre macchine fuori da un bar della piazza, trasformata per l’occasione nel capolinea della sua corsa. Quindi, spaventato dalla reazione dei presenti, si è chiuso nella sua vettura e si è arreso soltanto all’arrivo della polizia. Che l’ha salvato dal linciaggio. Purtroppo.

Ormai sono vicende all’ordine del giorno nella città dell’accoglienza forzata, Milano.

Il trentenne salvadoregno ha rischiato il linciaggio, purtroppo non andato a compimento, dopo aver travolto e danneggiato almeno sei auto che ha incontrato lungo il proprio cammino.

Stando a quanto accertato dagli agenti della Questura di Milano, il migrante era ubriaco alla guida di una monovolume e, proprio per lo stato confusionale dovuto all’alcol, ha iniziato a sbandare e poi si è schiantato sulle auto. Rischiando una strage.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lì, a causa dei danni riportati dalla sua vettura, il trentenne ha dovuto interrompere la propria corsa e – una volta accortosi della reazione dei tanti testimoni – si è chiuso in auto, rifiutandosi di scendere.

A quel punto, una decina di persone si sono avvicinate all’auto dell’uomo e hanno sfondato il vetro lato guida per riuscire a portare il trentenne fuori dalla macchina. Proprio in quel momento, però, è purtroppo arrivata la polizia – intervenuta sul posto con sette volanti – e gli agenti hanno bloccato e identificato l’uomo.

Per lui è scattata solo una denuncia a piede libero per guida in stato di ebrezza e la sua auto è stata sequestrata.


Lascia un commento