PIANO DEL GOVERNO: NAVI ONG SCARICHERANNO CLANDESTINI A ROMA



NAVI VERRANNO DIROTTATE DIRETTAMENTE A CIVITAVECCHIA, IL PORTO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI ROMA

Abbiamo al governo dei geni, inutile dire. Dopo avere starnazzato un paio di giorni con la UE, fingendo di minacciare il blocco dei porti se altri paesi non avessero aperto i propri all’invasione gestita dal governo italiano non eletto e abusivo, e dopo il renziano “aiutiamoli a casa loro”, ecco il vero piano: smistare le navi delle Ong e quelle militari cariche di clandestini in porti diversi da quelle di Sicilia e Calabria. Ma non in Francia o Malta, ma nel in Campania, Lazio e forse più su, comunque sempre in italia. Oltre alle già toccate Napoli e Salerno, il governo pensa a Civitavecchia, tanto per avvicinare i Barbari a Roma.

Lo ha deciso l’abusivo Marco Minniti per attuare in modo capillare il piano di colonizzazione afro-islamica dell’Italia.

VERIFICA LA NOTIZIA
Il piano trova pero contrari i responsabili delle organizzazioni non governative, non perché abbiano remore a scaricare i loro più a nord, ma perché temono di perdere parte del traffico umanitario allungando i viaggi: attualmente fanno la spola Libia – Sicilia.


Lascia un commento