Arrestato poliziotto islamico, contatti con ISIS



Quando abbiamo analizzato i motivi dietro la facilità con la quale gli estremisti islamici riescono a colpire in Francia, nonostante siano inseriti nelle celeberrime ‘liste di controllo’ della polizia e dei servizi, azzardammo l’ipotesi che, oltre alla difficoltà di tenere sotto controllo migliaia di individui, vi fossero anche complicità da parte dei controllori: quando con lo ius soli i figli degli immigrati islamici entrano nelle istituzioni, nelle polizie e in altri settori pubblici, infettano il sistema, non puoi più avere fiducia in chi dovrebbe impedire gli attacchi.

VERIFICA LA NOTIZIA
La notizia che arriva dalla Francia lo conferma. Nei giorni scorsi è stato arrestato in Val-de-Marne un agente di polizia. L’uomo, fratello di un terrorista islamico, ha agito per proteggerlo, si sono scoperti suoi legami con lo Stato Islamico.

Il poliziotto è stato arrestato mentre prendeva servizio al commissariato. In Francia sono già dentro, da noi lo saranno dopo l’approvazione dello ius soli e l’ingresso in massa di musulmani in Carabinieri e Polizia.


Lascia un commento