Il migrante ‘mutante’ con 6 dita: le usava per rubare meglio



Brescia: arrestato il rapinatore delle Poste di Gonzaga, ha 6 dita per ciascuna mano

Aveva sei dita, e le usava bene: ha cercato di nasconderle indossando dei guanti, ma i carabinieri sono riusciti a rintracciarlo in meno di 24 ore. Arrestato a Brescia il rapinatore dominicano di 20 anni rintracciato proprio a causa della sua ‘mutazione’.

Entrambe le sue mani “contano” infatti sei dita. Insieme ad altri due complici (che devono essere ancora individuati) hanno colpito a Gonzana, nella Bassa Mantovana. Hanno preso di mira un ufficio postale, dove sono riusciti a portarsi via circa 500 euro.

Rapinatore violento, e con lui anche i suoi complici: forse non soddisfatti del bottino, nell’uscire dalle Poste hanno aggredito e rapinato anche un anziano, a cui hanno strappato una catenina, e una giovane donna, a cui invece hanno rubato la borsetta.

VERIFICA LA NOTIZIA
Le indagini sono partite da Mantova, e in tempi rapidi hanno raggiunto il Bresciano. Grazie alle telecamere di videosorveglianza i carabinieri sono riusciti a riconoscere e individuare il 20enne dominicano, già noto alle forze dell’ordine.

Lo hanno trovato a casa martedì notte, appunto a meno di 24 ore dalla rapina. Se lo sono trovato di fronte, gli hanno messo le manette ai polsi: prova inconfutabile, le sei dita per ciascuna mano. E non è finita: la caccia continua, in cerca degli altri due rapinatori.



Lascia un commento