Milano, epidemia di Scabbia in condominio che ospita profughi



Scabbia in un condominio in pieno centro a San Vittore Olona, Milano. L’epidemia è stata tenuta nascosta dall’associazione onlus “Cielo e Terra” che gestisce l’appartamento che ospita i profughi.

«Il loro è stato un comportamento ci ha delusi – spiega il sindaco Marilena Vercesi -. Siamo venuti a sapere di questo caso soltanto tramite l’Ast e non dai diretti interessati che hanno taciuto anche sulla presenza di altri migranti sul nostro territorio. A seguito dei controlli fatti dalla nostra polizia locale risulta infatti che invece delle quattro persone dichiarate dalla onlus, ce ne sono oggi ben undici, di cui non sappiamo assolutamente nulla non solo noi, ma anche i carabinieri. Il tutto senza avvertire nessuno. Non ci sono iscrizioni in anagrafe e nessuno sa quante persone sono girate sul nostro territorio in tutto questo tempo: è incredibile che in paese piccolo come il nostro non ci sia alcuna collaborazioni fra associazioni ed istituzioni. Adesso che scoppia il caso scabbia, veniamo a conoscenza di cose taciute: è questo il modo di affrontare la questione profughi?».

VERIFICA LA NOTIZIA
L’immigrato infetto è un ospite di un appartamento affittato dalla stessa onlus da privati e sul quale non c’è alcuna decisione nel merito da parte del Comune, bypassato da un accordo fra Prefettura e la stessa onlus legnanese. Adesso però il comune ha puntato il dito contro la stessa associazione, imponendo misure urgenti per il contrasto ed il diffondersi di malattie infettive. Sul territorio comunale vige il divieto di dimora, anche occasionale, per persone prive di regolare documento d’identità e di regolare certificato medico attestante l’idoneità a soggiornare e l’obbligo, da parte di soggetti privi di regolare permesso di soggiorno e tessera sanitaria, di sottoporsi entro tre giorni a visite mediche per verificare le condizioni sanitarie, soprattutto in relazione a malattie infettive. Nei confronti della onlus viene chiesto di effettuare frequenti operazioni di sanificazione di ambienti e arredi.


Lascia un commento