Libia, tutti al mare a Tripoli: dove “non possiamo respingere barconi perché c’è la guerra”

Le temperature hanno sfondato i 45 gradi ieri, a Tripoli. Così, nel ‘paese martoriato dalla guerra e non sicuro per i respingimenti‘, è stato assalto alle spiagge. Di villeggianti. E’ evidente che ci stanno prendendo per il culo. Non tanto perché spaccino libici per profughi, visto che i libici non salgono sui barconi (proprio perché … Leggi tutto Libia, tutti al mare a Tripoli: dove “non possiamo respingere barconi perché c’è la guerra”