NAVE SVEDESE SCARICA 650 CLANDESTINI A CATANIA



Non si arresta il lavoro di sostituzione etnica portato avanti dal governo clandestino. Sbarchi senza fine sulle coste italiane: è giunta questa mattina nel porto di Catania la nave militare svedese Bkv 002 con a bordo 650 clandestini recuperati in diverse operazioni nel mare della Libia.

VERIFICA LA NOTIZIA
Sulla nave c’erano anche i corpi di nove persone (sette donne e due uomini) deceduti non si sa di cosa durante la traversata: interessante che nonostante il 99% di chi sbarca sia uomo, la maggioranza dei morti sia sempre donna. Nella banchina del porto etneo sono già scattati i protocolli per l’accoglienza, coordinati dalla prefettura, e sono state avviate le prime indagini da parte della squadra mobile della questura per identificare eventuali scafisti: ridicoli, quelli sono al governo.

Intanto a Lecce è caccia ai migranti sbarcati clandestinamente e arrivati presumibilmente da una barca a vela. Finora sono almeno 45 le persone rintracciate da polizia e carabinieri a Gallipoli e dintorni.



Lascia un commento