Sala: “Porte aperte ai migranti non porti chiusi”



Il sindaco di Milano, mr Banano Giuseppe Sala, boccia l’idea di chiudere i porti italiani alle navi straniere che scaricano i clandestini sulle nostre coste. Idea millantata dal governo tanto per fingere di fare qualcosa dopo i disastri elettorali: basterebbe un blocco navale e respingimenti lungo le acque territoriali libiche per risolvere il problema. Ma non vogliono risolverlo.

VERIFICA LA NOTIZIA
“Non dobbiamo dirottare rispetto alle cose che abbiamo fatto fino adesso”, ha risposto il sindaco di Milano a chi gli chiedeva un parere: “Torno a dire quello che ho già detto, cioè che non esiste un piano nazionale per gestire l’immigrazione e l’integrazione. Ed è necessario”. Forse servono ai suoi amici per piantare alberi.

“È chiaro che l’aria che si sente, e lo si è visto anche dal voto dei Comuni. Buona parte della popolazione ha un atteggiamento critico però chi fa politica deve avere la sua responsabilità – commenta il sindaco di Milano – quindi, diciamo con chiarezza cosa vogliamo fare”. Insomma, che il popolo abbia sia pure contrario, tanto comandano i politici.


Lascia un commento