Islamico moderato: “Giusto mutilare sessualmente le bambine” – VIDEO



L’islamico moderato Tariq Ramadan si rifiuta di condannare le mutilazioni genitali sulle bambine. Lo studioso islamico condanna invece le polemiche anti-islamiche nate a seguito delle mutilazioni femminili negli Stati Uniti dove, l’imam del Centro islamico di Falls Church, in Virginia, ha raccomandato agli inizi di giugno di praticare la mutilazione femminile per impedire la “ipersessualità” nelle donne.

Risultati immagini per tariq ramadan ITALIA

Ramadan, noto anche per i suoi legami con l’islam ‘moderato’ in Italia e spesso invitato sia da moschee che da ambienti ‘culturali’ vicini al PD, è intervenuto dicendo che le MGF “sono parte delle tradizioni dell’Islam” e non dovrebbero essere discusse con i non-musulmani. Poi, atteggiandosi a vittima, ha detto “Non ascoltate l’islamofobia”
“Non si può negare il fatto che le MGF fanno parte della nostra tradizione”, ha detto nel video. Ha continuato. “Non dobbiamo lasciare che gli altri decidano per noi su quali siano le nostre priorità. Dobbiamo affermare con dignità e fiducia che dobbiamo essere noi a decidere, non gli islamofobi o i razzisti”.

L’ultima sua visita è stata a Milano, invitato dai fautori del ‘partito islamico italiano’.



Lascia un commento