Non è stato condannato ad un anno di carcere per pezzo di formaggio



Oggi impazza la notizia del ‘condannato per un pezzo di formaggio’. Notizia vera, ma presentate talmente in modo distorto da renderla una bufala:

Un anno e quattro mesi di carcere. Motivo? Ha rubato un pezzo di formaggio al supermercato.

È questa la condanna inflitta dal giudice nei confronti del 45enne Maurizio Polizzotto. Come riporta il Giornale di Sicilia, l’uomo l’8 luglio scorso è stato beccato con la refurtiva in un supermercato di Mondello. Una volta scoperto ha reagito sferrando una gomitata alla cassiera. Polizzotto è stato condannato anche a pagare 400 euro di multa.

Il Gup Nicola Aiello ha deciso, come riporta il Giornale di Sicilia, che “Polizzotto quel pezzo di formaggio l’avrebbe rubato, prelevandolo da uno scaffale e nascondendolo poi sotto la maglia. Passando dalla cassa, ma senza pagare”.

Diversa la versione dell’imputato: “Alla cassa, per pagare avevo lasciato mio figlio”.

Non è stato condannato per il ‘formaggio’, ma perché ha preso a gomitate la povera cassiera.

Questa ricerca ossessiva di notizie da ‘massaggiare’ per ottenere un titolo ad effetto non fa che sminuire poi i fatti gravi che, davvero, avvengono davanti alla giustizia italiana.



Lascia un commento