GUERRA SANTA A LONDRA: UOMO ATTACCA MOSCHEA DELL’IMAM TERRORISTA – VIDEO



Londra scopre la guerra etnica. Inevitabile. Questa notte, un furgone si è lanciato contro la moschea dell’imam terrorista Abu Hamza al Masri, nell’area di Finsbury Park, uccidendo un colono islamico e ferendone altri otto.

L’uomo al volante avrebbe gridato “ucciderò tutti i musulmani, ucciderò tutti i musulmani”. E’ stato circondato dalla folla di estremisti islamici che nella loro tipica usanza ha tentato di linciarlo.

La moschea di Finsbury Park era guidata dall’imam egiziano Abu Hamza Al Masri.

UE vieta espulsione terrorista: “Violerebbe i suoi diritti umani”

Più volte è stata al centro di indagini sull’estremismo islamico.
Aperta nel 1994 era stata frequentata anche dallo “shoe bomber” Richard Reid e da Zacarias Mousaoui, uno dei mancati attentatori dell’11 settembre.

Qui festeggiarono anche gli attentati alle Torri Gemelle.

Non ha scelto bambini innocenti ad un concerto. Ma chi per anni ha allevato terroristi. Un tempo lo avrebbero definito patriota. Un tempo. Oggi i tempi sono cambiati, così chi attacca la mosche di chi sostiente il terrorismo islamico è un ‘terrorista islamofobo’.



Lascia un commento