Emigranti, Gloria e Marco sono i moderni minatori di Marcinelle: importiamo africani ed esportiamo cervelli



Gloria Trevisan e Marco Gottardi sono i moderni minatori di Marcinelle. Emigranti da un paese ostaggio di un governo che accoglie fancazzisti africani a botte di migliaia ogni giorno, ed esporta cervelli. Che poi muoiono bruciati in una torre di Londra per residenti low-cost. Perché questa è la società globalizzata che abbiamo creato: migranti eterni, senza più un punto fisso. Senza certezze che ti permetta di crearti una famiglia: precari a vita.

Stanno creando una società orripilante. Vogliono che gli individui non abbiano legami, perché così siano più facilmente sfruttabili. Vanno in questo senso tutte le leggi sui cosiddetti ‘diritti civili’: servono ad indebolire la società. Vi vogliono senza famiglia, lontani da casa, con affetti precari e con cittadinanze variabili: perché dovete essere i perfetti sudditi della Globalizzazione, senza identità.

Un tourbillon impazzito che tanto piace ai turbo-capitalisti e ai loro lacchè di ‘sinistra’: noi importiamo masse africani low-cost da impiegare in settori a bassa produttività, carne da schiavismo che non genera ricchezza e crea baraccopoli invivibili, e intanto esportiamo cervelli. Ma anche Londra è un miraggio. Vivere lì costa tutto lo stipendio, e allora finisci in un grattacielo fatiscente: anche questa è globalizzazione. Metropoli con un sindaco islamico divise tra ricchi e poveri. Con la classe media sempre più simile ai poveri, tra i quali finisce per sprofondare. E bruciare.

ESPORTIAMO LAUREATI ED IMPORTIAMO AFRICANI

Entrambi i ragazzi erano all’interno del Grenfell Tower di Londra, il grattacielo residenziale di 24 piani a North Kensington andato completamente in fiamme.

Gloria, come spiega l’avvocato della famiglia Trevisan: “aveva il desiderio grande di aiutare la famiglia ma non lo poteva certo fare qui in Italia con offerte da 300 euro al mese. Il legale inoltre aggiunge: “All’estero vengono valorizzati questi giovani e davanti a un’offerta di 1800 steline al mese è partita“. Ma gli affitti a Londra sono elevati e insostenibili.

Il legale, Maria Cristina Sandri parlando davanti alla telecamere fuori dalla casa della ragazza a Camposampiero, in provincia di Padova, aggiunge che la ragazza di Padova ha effettuato una sorta di chiamata di commiato alla madre dicendole “grazie mamma per quello che hai fatto per me“. Purtroppo precisa “non ci sono motivi per sperare che Gloria e Marco siamo ancora vivi“.

E intanto, quei fottuti politici abusivi che fanno? Pensano ai giovani italiani senza lavoro e opportunità? No, pensano a dare la Cittadinanza a chi sta rubando loro il futuro: i figli degli immigrati. Dobbiamo sollevarci.


Lascia un commento