Bello FiGO in concerto a Bologna per festeggiare Ius Soli

La sua esibizione è prevista per il 17 giugno al Link di via Fantoni, per festeggiare lo Ius Soli in arrivo. Ma quando “Bello Figo” deve salire sul un palco, infuriano le polemiche.

Su Facebook è stato persino organizzato un evento, “Bello Figo Bologna non ti vuole” che non si limita a criticare il 21enne – nato in Ghana ma da anni residente a Parma e quindi uno degli 800mila papabili a diventare italiano di carta – ma chiama anche a raccolta una contestazione, in vista della performace del rapper che incita allo stupro di donne bianche, con tanto di raduno alle 20.30 al Parco Commerciale Meraville.

VERIFICA LA NOTIZIA
“Dopo essere stato schifato da tutte le città dove ha provato a suonare, ci prova anche a Bologna”, si legge su Facebook “noi di Bulaggna sabato sera saremo davanti al locale dove si dovrebbe esibire questo squallido personaggio per far sentire la voce degli italiani onesti e perché venga evitato uno sfregio alla nostra città”.



Lascia un commento