IL SANGUE DEI PATRIOTI SULLO IUS SOLI: MANGANELLATE CONTRO MANIFESTANTI



Manganelli contro i patrioti che stanno manifestando contro il famigerato Ius Soli davanti al Senato. Sangue di patrioti versato dai servi di Stato: “Una legge infame – accusano gli identitari – contro la nazione e contro l’Italia”, approdata oggi a Palazzo Madama.

“Siamo pronti ad entrare al Senato per dare battaglia”, aveva annunciato il leader di CasaPound, Simone Di Stefano. “Sono intervenute anche con idranti e manganelli, ferendo due manifestanti”, denunciano gli attivisti, diffondendo le immagini dei feriti. Dopo qualche minuto di scontri, documentati in diretta sulla pagina Facebook di Cp, la situazione sembra esser tornata alla normalità. E, ora, il sit contro il disegno di legge che concede la cittadinanza ai figli di immigrati nati o cresciuti in Italia, prosegue. È ancora in corso, in piazza delle Cinque Lune dove i militanti, un pò ammaccati, hanno ripreso ad intonare: “No ius soli che uccide la nazione, CasaPound Italia per la rivoluzione”.

E sono attese altre manifestazioni di gruppi identitari. Il Senato deve essere assediato: è, oggi, un’aula illegittima con una maggioranza illegale e incostituzionale.


Lascia un commento