Scandalo: casette per i terremotati saranno utilizzate per ospitare clandestini africani



E’ sempre più vergogna. Mentre nelle zone terremotate:

Terremoto, ad Arquata tensione tra gli sfollati per il sorteggio delle casette

https://www.ilfattoquotidiano.it › Cronaca

5 giorni fa – Terremoto, ad Arquata tensione tra gli sfollati per il sorteggio delle prime 26 casette. … Che l’assegnazione delle prime 26 casette non sarebbe stata una cosa …. Riuscire a fare una lotteriapure su una tragedia, è l’ennesima …

In provincia di Pisa, nella riunione che ieri mattina si è svolta in prefettura, ai sindaci è stato chiesto di mettere a disposizione alloggi e terreni pubblici. Dove piazzare le casette che il governo sottrae ai terremotati per ospitare i fancazzisti.

«Sono stato l’unico amministratore della provincia ad opporsi all’accoglienza di altri immigrati sul nostro territorio – ha detto l’assessore leghista del Comune di Cascina Edoardo Ziello – Ho ribadito, ancora una volta, che Cascina ha già fatto la sua parte e che i nuovi “ospiti” potranno essere accolti in tutti quei comuni amministrati dai sindaci del Pd in cui l’accoglienza dei migranti rappresenta una priorità ed un elemento principale del loro programma di mandato. Cascina non metterà a disposizione della prefettura né le proprie strutture ad uso abitativo né tantomeno i propri terreni per l’installazione di moduli abitativi, destinati alla gestione degli immigrati perché preferiamo utilizzare le nostre strutture comunali per dare un sostegno effettivo a tutte le famiglie italiane in difficoltà economica che devono, sempre, venire prima rispetto agli ultimi sbarcati, secondo quello che è anche il mandato che ci hanno dato gli elettori».

VERIFICA LA NOTIZIA
Pontedera si impegna a cercare terreni e alloggi, così come Terricciola e altri centri della Valdera. Lajatico ha offerto la disponibilità di due appartamenti da otto posti, Ponsacco di due appartamenti da sei posti ciascuno che sono di proprietà della Provincia, uno dei quali non è agibile, anche Pisa cercherà alloggi.

In sintesi: invece di utilizzare tutte la casette disponibili per dare alloggio ai nostri terremotati, le dirottano per ospitare i clandestini. E non osate dire: “Non sono le stesse casette”, perché se hai 1 casetta, e invece di darla a Mario il terremotato la dai a Moahmmed il clandestino, tutti sono in grado di comprendere.

Ripetiamo: uno Stato così non si riforma, si abbatte. E poi si ricostruisce tutto. Perché il Sistema è totalmente marcio.



Lascia un commento