EUROPA VERSO LA SHARIA, L’INVASIONE DEI PARTITI ISLAMICI



Il partito degli immigrati islamici si presenta alle elezioni in Austria. Il Nuovo Movimento per il Futuro (NBZ) ha annunciato la presentazione di candidati in tutta l’Austria per le elezioni nazionali nel prossimo mese di ottobre.

Il movimento, fondato e costituito da immigrati turchi nella città di Voralburg, ha già partecipato ad elezioni locali. Il presidente Adnan Dincer, originario della Turchia, ha ora detto che il partito è pronto a presentare candidati alle elezioni nazionali austriache previste per il 15 ottobre.

Il partito ha anche annunciato che muoverà il proprio quartier generale nella capitale austriaca di Vienna. Dopo 334 anni i Turchi tornano ad assediare Vienna, stavolta sfruttando metodi democratici: è la dimostrazione che la democrazia non può sopravvivere alla società multietnica.

Partito Islamico sbarca in Italia, oltre il PD – VIDEO

Putnam, studioso di Harvard, per primo analizzò con dati e numeri, il fenomeno della frammentazione sociale causata dall’immigrazione. Non c’è ritorno.

E la democrazia si nutre di ‘uguaglianza’. E’ nata nelle città greche, non negli imperi multietnici delle ampiezze asiatiche.

E’ fondamentale, nella democrazia, proprio la fiducia negli altri. Il riconoscersi negli altri. E la società multietnica è l’antitesi di questo. La società multietnica è incompatibile con la democrazia.

Ecco che le parole di Orban colgono il segno: l’immigrazione minaccia la democrazia. L’immigrazione è la tomba della democrazia.

E come si difende, la democrazia? Con i muri.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nelle prossime settimane, il partito dovrebbe iniziare formare le strutture adeguate per eseguire una campagna elettorale nazionale e presenterà una piattaforma nazionale introducendo i principali candidati per l’elezione.

Attualmente i sondaggi danno in seconda posizione gli eredi di Haider e in prima posizione il nuovo partito popolare che ha svoltato a destra dopo l’elezione del duro Sebastian Kurz, che sta trasformando il partito di centro in un movimento populista.

La presentazione di partiti islamici alle elezioni in vari paesi europei è il primo campanello di allarme: siamo alla seconda fase dell’invasione. Lo Ius Soli metterà l’Italia nella stessa, drammatica, situazione. Urge una rivolta. Dura. Senza esclusione di colpi. Per cacciare gli abusivi.


Lascia un commento