Profughi molestano mamma e figlia: non le lasciano entrare in auto

Due profughi le hanno bloccate, molestate, impedendole di salire sull’auto. È successo domenica nei pressi dell’uscita di un ristorante a Cossato, Biella.

VERIFICA LA NOTIZIA
Sul posto, chiamati dalle due spaventate donne – madre e figlia – sono dovuti intervenire i carabinieri. I due responsabili sono due giovani migranti africani di 23 e 25 anni, richiedenti asilo originari di Ghana e Senegal. Uno dei due probabilmente era ubriaco. L’altro era solo il solito africano.



Lascia un commento