Africano sente voce Berlusconi e distrugge auto in sosta a mazzate



Dopo avere assistito a un’apparizione televisiva di Sivio Berlusconi, ha iniziato a sentire nella sua testa la voce dell’ex Presidente del Consiglio, ha impugnato una mazza da baseball ed è sceso in strada per devastare un’auto in sosta. Per tale episodio, verificatosi in città l’altra sera, un 20enne ghanese in regola con il permesso di soggiorno processato per direttisisma al Tribunale di Modena ha patteggiato una pena di 10 mesi di reclusione, pena sospesa.
Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Prima Pagina, il giovane, con la mente obnubilata dalla voce del presidente del Pdl, ha mandato in frantumi tutti i cristalli del veicolo fino a quando, un tassista di passaggio, ha notato quanto stava accadendo per poi richiedere l’intervento della Polizia di Stato. Intervenuti sul posto, gli agenti hanno cercato di riportare alla ragione il 20enne che, anziché calmarsi, ha ulteriormente dato in escandescenze opponendosi all’arresto.
In seguito al fermo di Polizia Giudiziaria, il giovane è stato condotto in Questura e lunedì è stato processato per direttissima. Interrogato sul perché del folle gesto, la spiegazione fornita ha sbalordito gli inquirenti: nella sua testa, il giovane aveva sentito la voce di Berlusconi, voce che lo avrebbe fatto totalmente uscire di senno.

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento