Le tagliano il gas, prova a cucinare con fornello di fortuna: anziana ricoverata per le ustioni

Questa mattina un brutto incidente domestico ha messo a rischio l’incolumità di un’anziana di 84 anni, che vive sola in un appartamento delle case popolari di via Ricci. La signora, dovendo fare i conti con il taglio dell’utenza del gas da parte del gestore Hera, si è arrangiata come ha potuto, provando a scaldare un pentolino per il pranzo con l’alcol. Il liquido ha però preso fuoco in maniera incontrollata.

La donna è rimasta ustionata, per fortuna in maniera non grave, ed è stata soccorsa dai sanitari del 118, che l’hanno accompagnata in ospedale. Nel frattempo, i Vigili del Fuoco hanno isolato il principio di incendio che si era innescato in cucina: sono andati a fuoco alcuni elementi del mobilio, ma fortunatamente il rogo non ha causato danni seri alla cucina.

VERIFICA LA NOTIZIA
Questo accade a Modena. Intanto, poche vie più in là, in alcuni hotel gozzovigliano centinaia di cosiddetti profughi. In alcuni casi, pur avendo tutto quello che vogliono gratis, più paghetta quotidiana per gli stravizi, si lamentano:

Modena: profughi insoddisfatti di cibo fornito da hotel 3 stelle, sindaco invia esperti

Il governo spende 35 euro al giorno per ogni fancazzista. Intanto ai pensionati al minimo dà 15 euro al giorno. Poi è normale che non riescano a scaldarsi la cena.



Lascia un commento