CARPI INVASA DA ISLAMICI SANGUINOLENTI CHE SI FLAGELLANO, PROCESSIONE CHOC

IL PD E’ IL PARTITO DEI BARBARI – Stiamo sprofondando in piena barbarie. Tutto ‘grazie’ ai politici del PD. A Carpi, come ogni anno, oltre 500 musulmani sciiti di origine pakistana hanno preso parte alla sanguinolenta processione dell’Ashura.

Questo giorno, la comunità sciita che ha Carpi conta 500 appartenenti e rappresenta una delle etnie più popolose, commemora il martirio dell’Imam al – Husayn Ibn Ali e di 72 suoi seguaci da parte delle truppe del califfo Omayyde Yazid I. La strage avvenne a Karbala, in Iraq, nell’anno 40 dell’Egira. Faida islamica.

I fanatici islamici sciiti hanno scelto Carpi come città in cui ambientare la manifestazione perché è evidentemente governata da un’amministrazione filo-islamica.

VERIFICA LA NOTIZIA

In centro storico, dopo un confronto con il Comune e le forze dell’ordine, gli sciiti hanno accettato bontà loro di indossare una maglietta per coprire la carne sanguinolenta derivante dalla flagellazioni, anche se alla fine non hanno resistito, e in gesto di sfida si sono spogliati proprio in piazzale Francia, davanti alla parrocchia del Corpus Domini. Il tutto, mentre le donne occupavano il sagrato.



Un pensiero su “CARPI INVASA DA ISLAMICI SANGUINOLENTI CHE SI FLAGELLANO, PROCESSIONE CHOC”

Lascia un commento