Asilo diventerà ricovero per profughi, paura a Spezia

“C’è stata una richiesta di aiuto da parte di alcuni cittadini allarmati per il possibile arrivo di 40 immigrati in una palazzina che prima ospitava un asilo. In quella strada abitano anziani e bambini, è assurdo pensare di portare 40 immigrati in una realtà del genere. Domani chiederò alla Prefettura se quanto si è ventilato corrisponde alla realtà. Dovessero arrivare veramente questi immigrati saremmo disponibili al blocco della strada impedendo l’accesso agli immigrati e alle associazioni, che per arricchire le loro tasche stanno distruggendo le nostre città”: queste sono le parole del consigliere regionale della Lega Stefania Pucciarelli, presente ieri al presidio organizzato in Piazza Concordia dal partito che reca nello stemma Alberto Da Giussano.

i cittadini preoccupati stanno cercando di capire se la voce circolata negli ultimi giorni è realtà, ovvero la possibile sistemazione di 40 immigrati nell’ex-asilo di via Giovanni Fantoni.

VERIFICA LA NOTIZIA
Successivamente è giunto al presidio il Senatore della Lega Gian Marco Centinaio che ha dichiarato: “Alla Spezia i cittadini sono preoccupati per un ex-asilo che molto probabilmente verrà trasformato in un centro accoglienza, un posto dove le cosiddette “risorse” verranno posizionate a bere, mangiare e dormire a spese dei cittadini italiani. Presenterò immediatamente un’interrogazione parlamentare al Ministro degli Interni per capire se è vero quello che temono i cittadini della Spezia, non si può andare avanti cosi!”.


Lascia un commento