Tonno avariato dall’estero: oltre 100 in ospedale



VERIFICA LA NOTIZIA
Allerta tonno. In particolare per una quantità avariata proveniente dalla Spagna per la quale il Ministero della Salute Spagnolo ha diramato una nota, ripresa anche dalle autorità italiane, in cui viene riportata l’insorgenza di focolai di sindrome sgombroide che, ad oggi, avrebbero coinvolto 105 persone con problemi di prurito, cefalea pulsante, bruciore orale, crampi addominali, nausea, diarrea, palpitazioni e senso di malessere a breve distanza dal consumo del pesce. Se in Italia sono già state sequestrate le partite ricevute, il collegamento con quanto accaduto venerdì scorso a due fratelli trevigiani di circa 40 anni, finiti in ospedale per una sospetta intossicazione alimentare dopo aver mangiato della pasta con del tonno al ristorante Stiefel, è stato praticamente inevitabile.


Lascia un commento