Calciatore trafficava clandestini durante trasferte, arrestato



Ismael “Maruja” Abdelah, attaccante del club spagnolo di terza categoria Ad Ceuta (squadra dell’enclave spagnola in Africa), è stato arrestato domenica scorsa con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Portava sul continente immigrati clandestini durante le trasferte con la squadra. Per questo, oltre agli arresti è stato anche punito con la sospensione in via provvisoria dalla rosa del Ceuta.

VERIFICA LA NOTIZIA
Il giocatore avrebbe addirittura dato una tuta della squadra ad un immigrato senza documenti per aiutarlo a superare i controlli sul traghetto che connette l’enclave spagnola in terra d’Africa con la penisola iberica. L’episodio incriminato sarebbe arrivato durante una trasferta in occasione dell’ultima giornata di campionato: un membro dello staff tecnico avrebbe sorpreso Abdelah mentre aiutava un immigrato a nascondersi e lo ha segnalato al club, che ha poi avvisato la polizia. Se le accuse dovessero essere confermate, la squadra si riserva di radiare il giocatore sine die.


Lascia un commento