OPERAI MINANO FABBRICA CHE DEVE DELOCALIZZARE: “FACCIAMO SALTARE TUTTO”



Le elezioni in Francia sono appena cominciate. “Abbiamo minato la fabbrica con bombole di gas”. È la protesta dei 279 dipendenti di GM&S, stabilimento della Creuse, nella Francia centrale, in subappalto a Psa e Renault che sta chiudendo: per delocalizzazioni.
“Non volevamo arrivare a questo punto, ma non avevamo più scelta”, hanno detto il rappresentante degli operai Vincent Labrousse, “Vogliamo delle riunioni serie, con gente seria seduta al tavolo”. GM&S è stata messa in amministrazione controllata nel dicembre 2016 e ha tempo fino al 23 di maggio per trovare un acquirente. In un comunicato i sindacati hanno denunciato “il fallimento dei negoziati”.

VERIFICA LA NOTIZIA
Gli operai hanno votato in massa Le Pen, i cuckold privilegiati quella specie di milfer di nome Macron. La guerra civile è appena all’inizio.


Lascia un commento