Halal, Belgio mette al bando la terribile macellazione islamica



Il Belgio mette al bando la macellazione halal. La regione della Vallonia ha approvato, con voto del Parlamento, il divieto dei riti musulmano ed per uccidere il bestiame con effetto a partire dal 1 settembre 2019. Anche il parlamento delle Fiandre sta studiando una misura analoga. La misura colpisce anche la macellazione kosher, ebraica.

Il provvedimento arriva al termine di una lunga campagna di protesta da parte delle associazioni animaliste, da tempo sul piede di guerra contro una pratica che comporta la morte dell’animale per sgozzamento e lento dissanguamento. Tra atroci sofferenze. Crudele e terribile.

Anche la Danimarca, nel 2014, aveva già approvato una norma simile. Sulla stessa linea si sono attestate anche Svizzera e Nuova Zelanda.

I rappresentanti degli islamici del Belgio dicono che i loro correligionari sono “preoccupati e si domandano se potranno continuare a mangiare cibo halal conforme ai propri riti e alle proprie convinzioni religiose”. Beh, in Arabia Saudita.

VERIFICA LA NOTIZIA
La decisione della autorità belghe ha provocato la reazione anche dei rappresentanti degli ebrei, che si sono espressi attraverso il Congresso Europeo ebraico, che ha “fortemente condannato” la decisione, definita “scandalosa”: “Questa decisione – spiega il presidente Moshe Kantor – manda alle comunità ebraiche d’Europa il messaggio tremendo che gli ebrei non sono i benvenuti.” Stupidaggini



Lascia un commento