Milano, mille euro per sentire parlare Hussein Obama



Fresco delle rivelazioni sul suo consumo di cocaina e sulla sua omosessualità, di cui si parlava in realtà da tempo nei siti ‘complottisti’, Barack Hussein Obama continua a tirare tra i ricchi.

Abbastanza da far sì che la sua presenza alla manifestazione Seeds&Chips, che si terrà in Fiera Rho-Pero a Milano, abbia fatto “saltare il listino prezzi”.

Bisognerà mettere mano al portafogli se si vorrà sentir parlare l’ex presidente sul tema del cibo. E la cifra necessaria è da far saltare le coronarie: 850 euro. Tanto costa il ticket “Vip platinum” per la manifestazione, grazie al quale si potrà assistere non soltanto al discorso di Obama, ma pure a un serie di altre conferenze e accedere alla Vip lounge indisturbati.

Una somma notevole, se si considera che per visitare il Seeds&Chips di euro ne basteranno 50 e che un pass di quattro giorni per le conferenze ne costa 450. A disposizione degli interessati al discorso ci sono 3500 posti, ma nonostante il prezzo non esattamente abbordabile di liberi ne sono rimasti ben pochi. Attesi anche gli ex premier Mario Monti e Matteo Renzi.

L’attuale oligarchia è ormai in tutto simile all’ancièn regime. Un’accozzaglia di ricchi pervertiti totalmente avulsi dalla realtà che li circonda.

VERIFICA LA NOTIZIA
In genere gli ex presidenti americani vengono pagati dalle multinazionali alle quali hanno fatto favori durante la loro presidenza, attraverso cachet milionari per la partecipazione a conferenze private. E’ un modo occulto di versare tangenti. Quindi non è una novità. Come non lo è che ci siano dei mentecatti disposti a pagare mille euro per sentire parlare un ex consumatore di cocaina abbronzato.



Lascia un commento