Le borse volano, il servo delle banche è al secondo turno

Ormai il distacco tra economia reale e quella onirica, rappresentata dalle borse, è sempre più ampio. Non troppo però, se pensiamo che nelle borse viene registrata la ricchezza delle multinazionali, e queste possono benissimo prosperare nell’impoverimento generale: ovviamente, per un certo periodo, perché nessuno può prosperare a lungo, nel degrado generale.

Non sorprende quindi il botto di oggi, con i listini europei che hanno festeggiato lo scampato pericolo: un secondo turno Le Pen – Melenchon, i due nemici opposti della globalizzazione finanziaria. Il secondo solo di quella economica, come se non fossero intimamente legate.

Macron 16enne era già amante delle Milf, bacio alla futura moglie di 64 anni – VIDEO

La presenza di Macron, servo utile, rassicura l’élite eurofila e sfruttatrice, hanno almeno un loro rappresentante al secondo turno, un’alternativa al disastro (per loro). Un’alternativa che, tra l’altro, i sondaggi danno molto probabile. Ma ci sono quindici giorni. Quindici maledetti giorni. E tutto può cambiare, basta una bomba.


Lascia un commento