“Il lavoro prima agli australiani”, governo Australia chiude le porte

Trump sta facendo scuola ovunque, tranne a Palazzo Chigi: ogni governo vuole privilegiare i propri cittadini, a parte il nostro, che è abusivo

Da oggi sarà più difficile ottenere un visto permanente in Australia. Non vogliono fancazzisti a Melbourne. Il primo ministro australiano, Malcolm Turnbull, ha annunciato: “Il lavoro prima agli australiani”.

In sostanza, quello che cambia è che il nuovo visto si chiamerà Temporary Skill Shortage e darà la possibilità di rimanere fino a quattro anni in Australia e solo per alcune professioni sarà possibile richiedere la residenza permanente dopo questo percorso.

“Da oggi sarà più difficile ottenere un visto permanente per l’Australia – dice Alberta Miculan, agente di immigrazione dello studio di Melbourne Migration Ways – e ce la faranno soprattutto le persone molto qualificate, con un buon livello d’inglese”.

VERIFICA LA NOTIZIA
L’Australia vuole – pochi – migranti qualificati. Europei e non africani. Noi traghettiamo barconi ed esportiamo cervelli. Perché siamo governati da individui privi di cervello.


Lascia un commento