UNESCO PREMIA SCAFISTI UMANITARI E SINDACO LAMPEDUSA: PREMIO SCAFISTI DELL’ANNO



I padroni premiano sempre gli schiavi più servizievoli. Quelli che lavorano alacremente alla sostituzione dei popoli.

VERIFICA LA NOTIZIA
Quindi non sorprende che la giuria del Premio Houphouet-Boigny – uno dei premi che i globalisti danno a chi si impegna nella dissoluzione delle nazioni – per la ricerca della pace dell’Unesco ha il riconoscimento al sindaco di Lampedusa, la scafista ad honorme Giuseppina Nicolini e all’Ong francese di scafisti umanitari SOS Méditerranée per aver raccattato migliaia di clandestini. “Da quando è stata eletta sindaco nel 2012, Nicolini si è distinta per la sua grande umanità”, si legge nelle motivazioni.

In una società sana, le Nicolini e le Ong come la sopracitata sarebbero messe in carcere. Ma in quest’epoca di pazzi, il tradimento viene definito ‘umanità’. L’assegnazione di questo ‘premio cuckold’ è la dimostrazione di quali siano gli obiettivi degli organi sovranazionali come la famigerata Onu.



Lascia un commento