NAVE UMANITARIA SCARICA 649 CLANDESTINI, VESCOVO E SINDACO CORRONO AD ACCOGLIERLI

La macchina della colonizzazione non si ferma mai, nemmeno a Pasqua. Seicentoquarantanove clandestini sono stati scaricati poco fa a Reggio Calabria a bordo della nave “Vos Prudence”, la seconda della flotta degli scafisti umanitari che collaborano con i trafficani libici di Medici Senza Frontiere. In massima parte sono subsahariani, ma anche di origine asiatica, dal Pakistan e dal Bangladesh. Tutti islamici.

Quasi in contemporanea, sul litorale di Melito Porto Salvo, sono sbarcati 89 clandestini.
La Prefettura ha inviato due pullman per prelevare subito i clienti.

VERIFICA LA NOTIZIA
Ad accogliere i fancazzisti islaici anche il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà, il procuratore generale Luciano Gerardis, l’arcivescovo di Reggio Calabria-Bova mons. Giuseppe Fiorini Morosini e l’assessore comunale alle Politiche sociali ed all’accoglienza Giuseppe Marino. Sono lì per scegliersi la merce.

Lo scandalo continua. Vaticano, PD e Ong guadagnano colonizzando l’Italia con Africani. Guardateli nella foto, belli pieni – soprattutto il monsignore, che mangia a sbafo con i soldi dell’8 per mille, sfruttando un Uomo morto duemila anni fa.


Lascia un commento