INVASIONE PROGRAMMATA: 7mila CLANDESTINI IN 2 GIORNI



VERIFICA LA NOTIZIA
INVASIONE PROGRAMMATA – Scafisti di Stato e Umanitari nel solo weekend di Pasqua hanno raccattato in Libia 7mila clandestini africani in una cinquantina di interventi coordinati dai cuckold etnici della Guardia costiera. Alcuni gommoni carichi di invasori si sono trovati in difficoltà ad appena 20-25 miglia dalle coste della Libia, ma subito sono arrivati gli scafisti a raccattarli insieme a sette cadaveri, recuperati dalla nave Phoenix della ong di scafisti umaitari Moas e dalla nave di un’altra ong di scafisti, Sea Eye.

Questi sono numeri da fuori di testa. E pensare che basterebbe piazzare le navi della Marina a fare da barriera, invece di continuare a traghettarli. Ma dove pensano di metterli? A casa vostra.

Stuprano, spacciano e si prendono casa nostra. E i delinquenti politici continuano a traghettarli. Con la complicità dei media di distrazione di massa che continuano a spacciare clandestini africani per profughi di guerre che non esistono.

Quando parliamo di 7.000 (SETTEMILA!) clandestini traghettati in 48 ore, non è nemmeno più immigrazione clandestina di massa: è genocidio di un popolo attraverso la sostituzione etnica. Stiamo importando migliaia di truppe coloniali ogni giorno: visto che il 90% è giovane e maschio. Quale folle governo, importa giovani maschi stranieri all’interno dei propri confini? E quali militari lo fanno, senza tradire il proprio dovere, che è difendere la Patria, non obbedire ai folli ordini di un folle ed abusivo governo non eletto?



Lascia un commento