Comandante Guardia Costiera: “Abbiamo portato in Italia mezzo milione di Africani”

Vox
Condividi!

Appuntamento a Busto Arsizio giovedì 20 aprile con l’incontro pubblico «Guardia Costiera italiana e migranti. Tra passione e missione, al servizio dell’uomo», interverranno due ospiti d’eccezione: il capitano di Vascello Paolo Cafaro, comandante della Guardia Costiera e il giornalista Giorgio Paolucci, editorialista di Avvenire, direttore editoriale del periodico di approfondimento Atlantide e curatore della mostra “Migranti, la sfida dell’incontro”, presentata al Meeting di Rimini.

Vox

VERIFICA LA NOTIZIA
«Dal 2001 ad oggi abbiamo tratto in salvo come Guardia Costiera circa 500mila persone. Ma quando riceviamo una richiesta di soccorso – anticipa il comandante Paolo Cafaro – non siamo felici. Significa che qualcosa ha fallito nella nostra attività quotidiana di prevenzione dove operiamo per evitare l’emergenza. A quel punto facciamo tutto per evitare che le persone muoiano. Ma non si può affrontare la questione dei migranti come un qualunque altro problema di soccorso. Lo facciamo, è la nostra coscienza, ma non basta. Solo la cooperazione strutturata permanente può dare risultati, occorre una Guardia costiera europea. A Busto Arsizio porterò dei filmati inediti sulla incessante e preziosa attività della Guardia Costiera»

Tagliamo i viveri a questi traditori.