Morire a 42 anni di Meningite



Saranno celebrate domani, venerdì 14 aprile, le esequie di Fabio Bosio, il 42enne di Borghetto Borbera morto martedì all’ospedale di Novi Ligure. L’uomo, operaio alla Nuova Solmine di Serravalle Scrivia, era stato ricoverato nella mattina di martedì per una febbre che non accennava a calare. Poche ore dopo il decesso.

VERIFICA LA NOTIZIA
MENINGITE DA DOVE PARTONO I BARCONI – CLICCA

È stata disposta l’autopsia per accertare cosa abbia portato Bosio alla morte. L’unica conferma che arriva è che si è trattato di una patologia di carattere infettivo compatibile con la meningite. I risultati delle analisi si avranno probabilmente oggi. Nel frattempo sono state attivate le procedure di profilassi nei confronti dei familiari e dei colleghi di lavoro.

Fabio Bosio – che gli amici chiamavano “Bamby” – lascia la compagna Jessica e un figlio di soli 5 anni. Le esequie, che si terranno con il rito della benedizione cadendo di Venerdì Santo, sono in programma alle 16.00 alla chiesa di San Vittore, a Borghetto. Oggi alle 19.00 il rosario nella medesima chiesa.



Lascia un commento