Card. Ravasi: fuggire via da populismo, duettare con Islam



“E’ una visione del tutto non cristiana quella che considera che la via più semplice di fronte all’altro è di considerarlo un rischio e un pericolo mettendo quindi in atto la paura o l’attacco, l’assalto. Ed è proprio questo che i fondamentalisti vogliono perché su quel terreno sono capaci di contrastarci. Il compito della cultura e delle religioni è di stabilire un duetto, non un duello, con voci diverse ma che possono costruire qualcosa insieme. Dobbiamo fuggire la facile via del nazionalismo e del populismo che purtroppo fa sempre scattare adesioni istintive”. Così il cardinal Gianfranco Ravasi, parlando di integrazione e interculturalità a margine dell’intervento tenuto a Padova all’inaugurazione dell’anno accademico della Facoltà Teologica del Triveneto.

DUETTO
DUETTO

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
Questi sadomasochisti dell’accoglienza sono terrorizzati dal populismo. Si vestono come donne, ragionano come donne. E con donne non intendiamo le femmine.



Lascia un commento