Bergoglio invoca la dissoluzione etnica: “Via i confini, siate multietnici”



Bergoglio è stato inviato da poteri globalisti per indebolire la resistenza dei fedeli alla sostituzione etnica decisa da questi poteri. Anche oggi, in quella che potrebbe sembra un’ossessione psichiatrica, ha voluto parlare, invece di Dio, durante la Santa Messa, di africani: “Non abbiate paura di abbracciare i confini – ha insinuato – non possiamo rimanere come spettatori davanti a tante situazioni dolorose”. “Milanesi sì, ambrosiani certo: ma siete parte del popolo multiculturale e multietnico di Dio”.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
Inutile dire che le situazioni dolorose le stiamo vivendo noi, in Europa, e proprio ‘grazie’ al fatto che qualcuno su mandato di qualcun altro ha ‘abbracciato i confini’.


Lascia un commento