PALERMO, ALBANESI SCATENATI ALLO STADIO: NEBBIA MULTIETNICA



Nuovo esempio di ‘coabitazione etnica’, quello andato in scena a Palermo, dove gli albanesi hanno dato sfogo ai loro peggiori istinti. Da brividi la risposta dei palermitani che hanno intonato l’inno di Mameli. Pietosa quella del telecronista RAI, tutto impegnato a scusare gli ex clandestini con una ridicola e divertente divisione tra ‘albanesi buoni’ – quelli in Italia – e cattivi – quelli arrivati dall’Albania. Ricordiamo, invece, da parte della Rai, nel caso di una partita con la Serbia, la damnatio memoriae di un intero popolo per qualche decina di esagitati.

Ferito uno steward presente sotto il settore dei tifosi albanesi. Dopo il blocco di 8 minuti, la partita è ricominciata.



Lascia un commento