PROFUGHI SPINGONO UOMO SUI BINARI CON TRENO IN ARRIVO

Stazione Dresda-Zschachwitz, città orientale della Germania. Culla del movimento Pegida. Due richiedenti asilo, un libico e un marocchino, hanno spinto un giovane uomo sotto il treno che attendeva lungo i binari.

La ‘colpa’ del cittadino locale è stata di quella di non avere un accendino per le loro sigarette. Prima lo hanno spinto sui binari, poi, quando l’uomo tentava di risalire, lo hanno preso a calci e pugni impedendogli di riguadagnare il marciapiede. Fortunatamente il treno è riuscito a frenare e fermarsi a pochi metri dalla vittima, che è rimasta solo ferita dal pestaggio.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
Ma la cosa più incredibile, è che dopo l’arresto, i due profughi sono stati rilasciati. Il giorno stesso.


Lascia un commento