Lega chiede referendum ovunque su accoglienza: “Decidano cittadini”

“Il referendum sull’accoglienza che si è svolto a Treviso Bresciano può rappresentare un modello per far sentire la voce dei territori e per ribadire allo Stato italiano che la Lombardia è satura e che nella nostra regione non c’è posto per altri immigrati. Mi auguro dunque che altri sindaci possano seguire questo modello”. Lo ha detto Simona Bordonali, assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, commentando la consultazione popolare sull’accoglienza che si è svolta venerdì sera a Treviso Bresciano (BS) attraverso la quale i residenti hanno bocciato l’arrivo di sei migranti sul territorio comunale.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA
“Ormai hanno capito tutti, tranne i membri del Governo italiano, che stiamo ospitando e mantenendo decine di migliaia di persone che non ne hanno diritto. La Lombardia con 23.500 richiedenti asilo è la regione più colpita da questo problema. Invito dunque – ha concluso Bordonali – i sindaci ad alzare la voce e a utilizzare ogni metodo consentito per far sentire le istanze dei propri concittadini”.

E noi aggiungiamo che, chi vota si, poi si prende i fancazzisti in casa propria.



Lascia un commento