MENINGITE IN TOSCANA E PIACENZA, PROFILASSI PER DECINE DI PERSONE



La meningite meningococcica di tipo C torna a colpire in Toscana. il nuovo caso riguarda una ragazza di Cascina di 27 anni. E’ stata trasferita nel reparto di malattie infettive di Livorno in buone condizioni di salute. I primi sintomi si sono palesati ieri, venerdì 17 marzo.

MENINGITE DA DOVE PARTONO I BARCONI - CLICCA
MENINGITE DA DOVE PARTONO I BARCONI – CLICCA

Dall’inchiesta epidemiologica effettuata dai sanitari dell’igiene pubblica della Asl è risultato che la donna, nei dieci giorni precedenti l’esordio della sintomatologia, ha frequentato i locali elencati di seguito:

– Discoteca ‘Boccaccio’, via del Tiglio 143, Calcinaia, il 14 marzo 2017 dalle ore 24 alle ore 3. In quella serata le sale aperte erano: Vipera, Viperotto e Bodega;

– ristorante cinese-giapponese Kirin, via Tosco Romagnola 203, Cascina, il 15 marzo 2017, dalle ore 21.30 alle ore 23.30.

L’Asl raccomanda a quanti avessero frequentato i due locali nei giorni e negli orari sopra indicati di eseguire la profilassi antibiotica.

fact_iconGli ambulatori dell’ufficio di Igiene Pubblica in Galleria Gerace 14 a Pisa effettueranno una straordinaria apertura oggi 18 marzo 2017 dalle ore 15 fino alle ore 18.30 e la domenica 19 marzo 2017 dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18. Si fa presente che la profilassi è raccomandata esclusivamente per chi ha frequentato i locali nelle date e negli orari indicati. Per i residenti in altre provincie, la Asl raccomanda di rivolgersi alla guardia medica del loro territorio.

PIACENZA – Dopo la morte di un calciatore dilettante di 33 anni di Pianello Valtidone, Anselmo Cassi, per una setticemia da meningococco, molte persone si sono presentate preoccupate all’ospedale di Castel San Giovanni o hanno chiamato i centralini dell’Asl. “Ma non è in atto alcuna emergenza – ha spiegato alla stampa il direttore sanitario, Guido Pedrazzini – potevano essere coinvolti da un eventuale contagio solo i parenti del giovane deceduto e i compagni di squadra”.

La stessa Asl ieri, con una nota, aveva invitato a rivolgersi al medico per un’eventuale profilassi anche i frequentatori di un pub della provincia, dove poche sere fa il 33enne aveva trascorso alcune ore.

Appena i medici si sono accorti della gravità delle sue condizioni, la profilassi ha subito raggiunto familiari, i giocatori della sua squadra e gli amici più stretti. Il sindaco di Pianello, Gianpaolo Fornasari, a scopo precauzionale, con un’ordinanza ha chiuso le scuole del paese fino a martedì.


Lascia un commento