Taranto: cittadini sfrattati occupano case destinate ai profughi

Hanno risposto così, i cittadini di via Plinio, a Taranto, dove il prefetto aveva deciso di inviare un gruppo di fancazzisti africani in un palazzo. Sono saliti per le scale dello stabile individuato dalle autorità per ospitare i clandestini, poi si sono affacciati dai balconi per dire ‘non passa lo straniero’.

La notizia era girata insistentemente nella giornata di ieri tant’è che un folto numero di cittadini si era recato in via Salinella per protestare. Poi l’occupazione.
Lo stabile di via Salinella, nei pressi delle zona Bestat, che un tempo ospitava uffici comunali, è stato occupato a partire dal primo pomeriggio di ieri da una dozzina di famiglie.

L’edificio, secondo alcune voci, avrebbe dovuto ospitare alcuni migranti. Ma i cittadini, pare senza abitazione, hanno deciso di arrivare prima dei profughi, prendendo possesso degli alloggi con una occupazione abusiva in piena regola. Ma legittima.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA

Taranto, città devastata dall’inquinamento causato dagli amici di Vendola, dove i bambini muoiono di tumore, diventa una discarica di fancazzisti africani. Questo non è un governo solo abusivo, è un manipolo di delinquenti politici.



Lascia un commento