Udine: arriva l’avvocato gratis per i richiedenti asilo

La Croce Rossa sempre più organizzazione che si occupa del business profughi. A Udine – scrive il giornale locale – ha aperto un Ufficio Legale per i richiedenti asilo che sono accolti a spese nostre nella caserma Cavarzerani che loro gestiscono.

«L’ufficio – spiega la Cri di Udine – è previsto per legge per i centri di accoglienza. Anche se la Cavarzerani non lo è ufficialmente, di fatto è un luogo dove la permanenza dei profughi è ormai di alcuni mesi. Per questo abbiamo attivato l’ufficio legale, per fornire un accompagnamento giuridico alle persone che arrivano alla Cavarzerani, per le pratiche di richiesta di asilo».

L’ufficio sarà attivo una volta alla settimana e sarà curato dall’avvocato Marco Galletti di Udine. Prendete nota.

E sarà molto impegnato. Due profughi afghani – leggiamo nelle cronache locali – sono stati arrestati a Udine dai carabinieri perché trovati in possesso di 800 grammi di droga. E’ accaduto ieri, giovedì 16 febbraio, quando i due stranieri sono stati fermati da una pattuglia del Nucleo operativo dei carabinieri che stava eseguendo dei controlli nell’area di Borgo Stazione e nelle vie limitrofe, a Udine, per prevenire e reprimere reati in questa zona, molto sensibile, della città.

Con ogni probabilità i due avevano appena ritirato la sostanza stupefacente da un terzo soggetto arrivato a Udine in treno, proveniente dal Veneto, o erano appena scesi dal treno dopo essere andati a rifornirsi di droga in Veneto. Si tratta dell’ennesimo arresto per possesso di droga a fini di spaccio che i carabinieri della Compagnia di Udine, comandata dal maggiore Alberto Granà, eseguono in città a carico di stranieri con protezione sussidiaria o richiedenti asilo.


Lascia un commento