danimarcadanimarcacapture-20151028-134657

Parlamento Danimarca: “Danesi etnici devono rimanere maggioranza in ogni città”

Il Folketing, parlamento danese, ha votato una risoluzione rivoluzionaria. Secondo questa questa risoluzione i Danesi etnici devono rimanere maggioranza in ogni città danese: sembrerebbe normale amministrazione, ma non lo è, nell’Europa di oggi:

“Il Parlamento rileva con preoccupazione che oggi ci sono aree in Danimarca, dove la percentuale di immigrati e discendenti di immigrati non occidentali è di oltre il 50 per cento.

Il Parlamento vuole che i danesi non siano minoranza in nessun quartiere della Danimarca.

Il governo e il parlamento hanno attuato una serie di misure per limitare l’asilo in modo significativo, impedendo l’emergere di società parallele.

Il Parlamento ha chiesto al governo di avere l’obiettivo politico di ridurre il numero dei richiedenti asilo e di ridurre il numero di persone che possono beneficiare di ricongiungimento familiare in Danimarca.

Risoluzione approvata: 55 voti per la proposta (DF, V, LA, KF) 54 voti contro la proposta (S, EL, ALT, RV, SF)

La risoluzione, proposta dal Partito del popolo danese, è stata emanata dopo la pubblicazione di dati secondo i quali “le persone di origine straniera” sono diventate maggioranza in alcuni quartieri, come in quello del Brøndby Strand o di Odense.

Primo punto da notare: parla di immigrati non occidentali e include nel computo i discendenti. Questa è una risoluzione identitaria. Non possiamo diventare minoranza a casa nostra.

I media di distrazione di massa presentano l’aumento della presenza di immigrati sempre con stupida soddisfazione, il fatto che un parlamento usi questi termini: “Il Parlamento rileva con preoccupazione…”, è una dichiarazione rivoluzionaria. E sicuramente vicina a quello che pensano i cittadini.


Lascia un commento