ISIS IN LIBIA: VIDEO DAL COVO ISLAMICO DA DOVE PARTONO I BARCONI



Teste mozzate, prigionieri giustiziati senza pietà, incredibili scene di battaglia, minacce di attacchi devastanti in Europa, proclami delle bandiere nere dall’Afghanistan all’Algeria, cecchini che si addestrano sparando su bersagli umani, ma anche la vita quotidiana nel defunto Califfato libico regolata dalla più rigorosa sharia, la dura legge del Corano.

Diversi video risultano inediti e tutti sono stati trovati fra le macerie della battaglia di Sirte, l’ex capitale dello Stato islamico in Libia liberata in dicembre. I seguaci del Califfo avevano un vero e proprio centro di comunicazione e propaganda alle porte della città, dove stampavano Al Naba, il settimanale delle bandiere nere.

I documenti inediti dell’Isis

LIBIA


Lascia un commento