Imam Milano: “Dopo palme Moschea al posto del Duomo”



DELIRANTE DICHIARAZIONE – La scelta del Comune e dei venditori di ciofeca di Starbucks eccita la fantasia degli islamici residenti a Milano. Il leader uscente dei centri islamici del Caim, immagina – scrive il Gironale – una moschea al posto del Duomo.

Sumaya Abdel Qader, consigliere islamica e cugina di un terrorista detenuto negli Usa: «A me piacciono molto le palme in piazza Duomo».

banani

L’assessore regionale Simona Bordonali, invece, coglie la gravità di quanto sta accadendo: «Oltre a essere esteticamente e culturalmente un obbrobrio è finanziato da chi in Arabia Saudita non lascia entrare le donne non accompagnate nelle proprie caffetterie – dice riferendosi allo sponsor – Se qualche donna della giunta Sala ha intenzione di manifestare in piazza contro questa decisione sarò in prima fila». «Fra clandestini che vendono merce abusiva e piante africane, piazza Duomo sembra tutto tranne uno spazio milanese».


Lascia un commento